Email in blacklist

Email in blacklist è il caso che si verifica quando spedisci una o più email e ti torna un errore che ti dice che la tua email è respinta causa blacklist.

Email in blacklist

Blacklist sta per “lista nera” e ne ho spiegato in modo completo il significato in un articolo specifico sulla blacklist.

Se è questo il tuo caso potrebbe essere che il tuo server di posta in uscita (SMTP) sia stato inserito in una blacklist. Queste blacklist sono sostanzialmente delle liste di server che sono stati beccati a fare spam e per questo motivo inseriti in una lista nera. Se il tuo server SMTP è finito in una di queste liste, la tua email verrà rifiutata.

In pratica succede che il server del destinatario, prima di recapitare la tua email, controlla da chi arriva confrontando l’indirizzo IP del server che gliel’ha mandata con queste liste. Se l’indirizzo IP è inserito in una di queste liste, allora la posta viene rifiutata…

Email in blacklist – a chi succede

Tre casi si possono distinguere:

  1. usi il server SMTP di chi ti ha fornito la linea e anche la casella, come è il caso di Alice/Tim con Telecom, Fastweb, Tiscali, ecc.
  2. usi il server SMTP di chi ti ha dato la casella che usi, quindi Gmail o Outlook o Yahoo per esempio se usi una delle loro caselle
  3. usi una casella email sul tuo dominio personalizzato.

Questo problema succede spessissimo con i server SMTP del primo caso, cioè quelli di Telecom, Fastweb, Libero e così via e non succede quasi mai con la triade Gmail, Outlook o Yahoo perché questi sono molto più controllati. Infatti il maggior numero di segnalazioni che ricevo di questo tipo riguarda solitamente Alice.

Può però succedere anche, a volte, con la casella email del tuo dominio personalizzato perché, magari, è stata mal configurata.

Per vedere tutti gli SMTP delle caselle come Alice, Libero, ecc. puoi andare a vedere l’articolo in cui ho segnalato tutte le configurazioni, compresi ovviamente tutti i server SMTP.

Email in blacklist – come verificare

Per vedere quale server SMTP utilizzi devi prima di tutto andare nella sezione degli account del tuo client di posta elettronica e verificare cosa è indicato nella sezione del server SMTP o della posta in uscita. Quello è il tuo server della posta in uscita.

Leggi anche  Report McAfee Labs sulle minacce

Vai su mxtoolbox e inserisci il tuo server SMTP. Supponiamo che tu usi Tiscali allora dovrai inserire smtp.tiscali.it oppure, nel caso di Alice, out.alice.it.

Ti apparirà una lista completa di tutti i motori di blacklist a livello mondiale e potrai controllare se c’è una X rossa o meno a sinistra. Se è tutto verde non hai problemi mentre se c’è qualche X rossa significa che il tuo server SMTP è finito in qualche blacklist.

server smtp pulito
server smtp pulito

Attenzione però.

Come potrai immaginare Alice o Tiscali non hanno un solo server che spedisce le email; ne hanno parecchi e ognuno ha il suo indirizzo IP, quindi potrebbe essere che tu sei incappato in un server che è stato inserito in qualche blacklist e magari, se provi a spedire la posta tra un’ora, userai un server che non è in alcuna blacklist.

Perché succede?

Per il semplice fatto che Alice, per fare un esempio, ti dice che come server SMTP devi usare out.alice.it però a questo indirizzo non corrisponde solo un server ma più di uno e quindi verrà scelto solitamente quello meno affollato di volta in volta. Questo trucco viene usato da tutti quando si parla di grandi numeri perché un solo server non sarebbe in grado di gestire tutto il traffico generato da tutti gli utenti, e quindi vengono usati più server che rispondono sempre a out.alice.it.

In sostanza è come se tu portassi un pacco a un corriere per spedirlo. Tu lo lasci al corriere – supponiamo UPS – e poi il corriere lo darà a uno dei suoi uomini per portarlo a destinazione. Tu non puoi sapere a chi verrà dato ed è la stessa cosa che succede con la tua posta in uscita. Non puoi sapere a priori quale server si incaricherà di spedirla e se per sfortuna viene usato quello in blacklist, la tua email non arriverà a destinazione.

Leggi anche  User unknown o Mailbox unavailable (errore di posta elettronica)

Proprio per questo fatto solitamente nell’email che ti torna indietro e che ti dice che il server SMTP è in una blacklist, ti viene dato anche l’indirizzo IP del server SMTP che è stato usato ed è sufficiente che tu lo inserisca in mxtoolbox per verificare.

Ecco un esempio con un indirizzo IP di un server SMTP di Alice.

esempio di server in blacklist
esempio di server in blacklist

dove ti viene detto che quel server è in due blacklist. Le blacklist sono più di una perché ognuno utilizza i suoi algoritmi e i vari server di posta possono usare indifferentemente una o più blacklist quindi è meglio che il tuo server di posta in uscita non sia in nessuna di queste. Nel caso di cui sopra se il server del destinatario usa una o entrambe queste blacklist, la tua email verrà respinta.

A questo punto non c’è nulla che tu possa fare. L’operazione di richiesta per togliere un server dalla blacklist si chiama delisting ma la deve fare l’amministratore del server, cioè Alice in questo caso, e non certo tu. Puoi segnalare ad Alice la cosa ma è come parlare al vento e non serve a nulla.

Il mio consiglio, come sempre, è che se hai Alice è meglio che pensi di passare a qualcosa di più serio, anche se gratuito, come Gmail per esempio.

Dai un voto all'articolo

5

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.