Come identificare email non provenienti da Amazon

Come tante altre aziende nel settore, anche Amazon viene presa di mira dai phishers spesso e volentieri. Oggi vediamo come identificare email non provenienti da Amazon.

In primo luogo un suggerimento importante.

Ti consiglio di leggere sempre e stampare il vademecum in 18 punti che ti fa capire se un’email è reale o un tentativo di phishing. Ti eviterai un sacco di problemi e riuscirai a difenderti efficacemente dal phishing.

E ora vediamo cosa suggerisce Amazon.

In primis Amazon ti chiede di inoltrargli ogni email sospetta, per esempio relativamente a un ordine che non hai mai effettuato, a uno specifico indirizzo email che è stop-spoofing@amazon.com.

Eccoti un esempio di un’email che puoi ritenere sospetta a ragione (vedi il punto 5 più avanti)

email phishing amazon
Esempio di phishing amazon

Poi elenca alcune possibilità di email sospette come

  1. email che si riferiscono a un ordine che non hai fatto. Accedi ad Amazon battendo amazon.it nella barra degli indirizzi del browser e non da qualche link e controlla se quell’ordine è presente. Amazon non include mai allegati nelle e-mail di conferma ordine.
  2. email che chiedono la tua password Amazon o altri dati sensibili come codice fiscale o partita IVA, numero di carta di credito, codice PIN, codice di sicurezza della carta di credito (inclusi “aggiornamenti” per questi dati) o cognome della madre. Amazon non ti chiederà mai di fornire informazioni personali via e-mail.
  3. richieste di aggiornamento dei tuoi metodi di pagamento via e-mail. Al limite potrà succedere che un tuo metodo di pagamento sia scaduto – es. carta di credito scaduta – e Amazon ti avverte di fare il login senza seguire alcun link nell’email e controllare la scadenza. Per controllare i metodi di pagamento accedi a Il mio account e clicca su Gestisci i tuoi metodi di pagamento nella sezione Modalità di pagamento.
  4. link a siti che appaiono simili ad Amazon. L’unico url di Amazon è amazon.it e nessun altro. Se trovi qualcosa scritto prima di amazon.it nell’indirizzo, un link sospetto, l’email non proviene da Amazon. Per esempio pagamenti-amazon.it o resetpassword-amazon.it non sono URL di Amazon.
  5. email con errori grammaticali o di battitura. Amazon non manda in giro email con errori di questo tipo.
  6. email non formattate correttamente. Idem come sopra.
Leggi anche  User unknown o Mailbox unavailable (errore di posta elettronica)

Ti è piaciuto questo articolo?

Come identificare email non provenienti da Amazon Come tante altre aziende nel settore, anche Amazon viene presa di mira dai phishers spesso e volentieri. Oggi vediamo come identificare email non provenienti da Amazon. In primo luogo un suggerimento importante. E ora vediamo cosa suggerisce Amazon. In primis Amazon ti chiede di inoltrargli ogni email sospetta, per esempio relativamente a un ordine che non hai mai effettuato, a uno specifico indirizzo email che è stop-spoofing@amazon.com. Eccoti un esempio di un’email che puoi ritenere sospetta a ragione (vedi il punto 5 più avanti) Poi elenca alcune possibilità di email sospette come email che si riferiscono a un ordine che
5 1 5 1
5
Tags:

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.