Scoprire email hackerata

Tempo di lettura: 3 minuti

Mi hanno scritto in tanti chiedendomi come scoprire email hackerata e ora vediamo come si può fare.

Il fatto che la tua email sia stata hackerata significa che qualcuno, a tua insaputa, ha avuto accesso alla tua casella, per esempio individuando la password.

Può essere che tu non te ne accorga perché questa persona sta solo osservando quello che succede e, se è attento, non lascia alcuna traccia visibile. Ti sta studiando per vedere se riesce a intercettare qualche email importante, qualche password o altri dati che possono servirgli.

Se però non fa nulla, ti chiederai, come puoi accorgerti che la tua email è stata hackerata? Come scoprire email hackerata?

In primo luogo diciamo che il fatto che tu te ne accorga o meno dipende dalla tipologia di casella, e questo lo dico perché Gmail, per esempio, ha delle funzioni molto potenti di sicurezza e quindi è molto più semplice scoprire un infiltrato.

Partiamo quindi da Gmail.

Avvisi di Google

Google vede da dove ti colleghi e quindi se nota degli scostamenti rispetto allo standard, per prima cosa ti avvisa.

avviso di google
avviso di google

In pratica ogni volta che ti connetti al tuo account Google da un dispositivo che non hai mai usato in precedenza oppure da una località diversa dal solito, Google ti avvisa per chiederti se sei stato tu.

E questo è importantissimo perché, al di là degli avvisi di phishing che sono basati su email simili a queste e non sono da prendere in considerazione, un avviso del genere è indice di qualcosa che non va e merita un controllo.

Google infatti ti dice di controllare i dispositivi utilizzati di recente.

Da questa finestra vedrai i dispositivi, quando sono stati usati per l’ultima volta e dove. Se qui vedi un dispositivo che non ti appartiene usato da una località che non è dove tu stai di solito, allora c’è qualcosa che non funziona e ti conviene modificare immediatamente la password.

Controllo accessi Gmail

Quando sei in Gmail puoi controllare gli ultimi accessi e avere tutti i dettagli. In basso a destra dove dice Ultima attività dell’account clicca su Dettagli e ti si aprirà una finestra come questa

controllo accessi gmail
controllo accessi gmail

Se gli accessi sono congruenti e non trovi IP strani, non tuoi, o località assurde, allora dovrebbe essere tutto a posto, ma appena noti qualcosa di strano affrettati a cambiare subito la password.

Email strane o già lette in Gmail

Se entrando in Gmail vedi email che sono già state lette ma non sei stato tu, hai un ospite indesiderato. È un errore che in teoria un professionista non dovrebbe fare, ma è sempre possibile un errore.

Se vedi invece, per esempio, un’email di risposta a qualcosa che sembra scritto da te ma tu sei sicuro di non avere scritto nulla, allora controlla meglio e mettiti in allarme e cambia la password che non si sa mai.

Controllo accessi su outlook.it e .com

Una cosa del genere la puoi fare anche con outlook.com e outlook.it andando direttamente nella scheda delle attività sull’account.

Controllo accessi su libero.it

La cosa ridicola di libero.it è che questa funzione non è abilitata di default ma lo devi fare manualmente e, ovviamente, se l’attivi oggi, non hai traccia di cosa è successo in passato.

Trovi la funzione Accessi al portale nelle impostazioni del tuo account.

Controllo accessi su yahoo.com

Se hai un’email su Yahoo e usi la webmail puoi anche qui controllare tutti gli ultimi accessi al tuo account. Inoltre anche Yahoo manda un’email come Google per verifica.

Email con dominio personalizzato

In questo caso la verifica degli accessi solitamente non viene effettuata quindi puoi usare gli altri sistemi per capire se c’è qualcuno che spia la tua casella di posta e comunque in caso di dubbio la prima cosa da fare è cambiare la tua password.

Controlla email lette dove sei sicuro che non sei stato su oppure verifica se ci sono email in uscita che tu non hai scritto o email di risposta a qualcosa che sei sicuro non sia stato scritto da te. Questi sono degli ottimi indicatori.

Ricorda che la sicurezza deve sempre essere al primo posto e le password devono essere sicure e complesse e, se non te le ricordi tutti, ti consiglio di usare un password manager che ti darà una mano.

Dai un voto all'articolo

0

banner manuale di autodifesa digitale

Tags:

2 Commenti

  1. Marco 7 Dicembre 2020
    • andrea 8 Dicembre 2020

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro