PEC gratis

Tempo di lettura: 2 minuti

Moltissime ricerche vengono effettuate su Google per una PEC gratis ma, spiacente di deluderti, una PEC che sia tua per sempre e del tutto gratis semplicemente non esiste.

Se tu cerchi infatti il termine PEC gratis, ti vengono fuori molti risultati che però, visti nel dettaglio, di gratis non hanno nulla perché quasi tutti te la propongono gratis ma solo per un periodo limitato di tempo, genericamente 6 mesi.

Dopodiché la PEC gratis non è più gratis.

Fino a un po’ di tempo fa la PEC gratis veniva concessa dal governo ma ora questa possibilità non esiste più.

Saprai sicuramente che la PEC è la Posta Elettronica Certificata, un sistema tutto italiano per dare valore legale a una mail, cosa che la rende identica a una raccomandata con ricevuta di ritorno.

La PEC in Italia viene purtroppo usata a sproposito in moltissime occasioni.

Infatti non tutti sono a conoscenza del fatto che un messaggio PEC mandato a una casella email normale o un’email normale mandata a una casella PEC non hanno alcun valore.

Ho scritto un’apposito articolo su come usare efficacemente la PEC soprattutto come usarla perché abbia effettivamente valore legale e non illudersi che lo abbia sempre. Ti consiglio di leggerli attentamente perché un’errore nell’uso della PEC potrebbe costarti molto caro mentre magari ti culli nella – falsa – certezza di essere in una botte di ferro.

Episodi già visti succedere più di una volta proprio per la mancanza di conoscenza di come si usa effettivamente una casella di posta elettronica certificata.

Come ottenere e usare una pec gratis

Il fatto che sia solo per 6 mesi, però, non ne impedisce assolutamente l’utilizzo perché l’obbligo di avere una PEC e di mantenerla valida è solo per le aziende e i professionisti, per coloro cioè che hanno una partita iva, non per i privati cittadini.

Leggi anche  Come attivare la nuova versione di Gmail ora disponibile

Aziende e professionisti devono infatti non solo avere una casella PEC ma comunicarla anche alla propria camera di commercio, cosa che fa solitamente il commercialista, per essere inserita in una banca dati del Governo o Registro PEC.

Quindi puoi benissimo crearti la tua casella PEC gratis su uno dei siti che te la offre per 6 mesi e poi, scaduti i 6 mesi, creartene un’altra su un altro sito.

Per cosa può essere usata la PEC?

I campi di applicazione sono molteplici. Quelli che mi vengono in mente al volo sono, per esempio, la disdetta di un servizio – Sky, Telecom, Vodafone o qualsiasi altro provider – che prevede una raccomandata o, se insistete, anche una PEC.

Dice “se insistete” perché per renderti la vita più difficile in caso di disdetta, molti ti chiedono di inviare una normale raccomandata invece di una PEC, ma se insisti e chiedi ti diranno che va bene anche la PEC che, per legge, è equiparata a una raccomandata.

Perché usarla?

Semplice, è del tutto gratuita. La raccomandata la paghi, la PEC no, soprattutto poi se hai una PEC gratis come nell’esempio che stiamo vedendo.

Chi offre una PEC gratis per 6 mesi?

Eccoti alcuni servizi italiani tra cui puoi scegliere. All’estero non c’è nessuno perché la posta elettronica certificata è un fenomeno solo italiano

Gli stessi diventano poi a pagamento dopo il periodo gratuito.

Altri che a pagamento lo sono sin da subito

Tags:

5 Comments

  1. Gherardo 27 febbraio 2018
  2. Eliseo 1 marzo 2018
    • andrea 1 marzo 2018
  3. Gherardo 1 marzo 2018
    • andrea 1 marzo 2018

Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.