La posta elettronica certificata sarà valida in tutta Europa

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) crea le premesse per fare in modo che in futuro la posta elettronica certificata sarà valida in tutta Europa.

posta elettronica certificata

Senza entrare in tecnicismi inutili che non interessano a nessuno l’AgID ha rilasciato il 14 Giugno 2021 un documento che getta le basi per permettere l’interoperabilità della posta elettronica certificata in tutta Europa.

Per far sì che la pec funzioni in tutta Europa ci devono essere degli standard che siano accettati e messi in atto dai provider di tutti i paesi.

È un po’ come la posta elettronica a cui tutti siamo abituati. Tu puoi spedire un’email in Pakistan senza alcun problema perché tutti i paesi del mondo osservano lo stesso standard che permette le comunicazioni indipendentemente dal paese in cui ti trovi.

Finora la pec è valida e funziona solo in Italia ma la si vuole estendere in tutta Europa perché, effettivamente, è estremamente comoda e permette di risparmiare non solo un sacco di soldi, ma anche un sacco di carta, oltre al fatto che è immediata e non soggetta alle lungaggini delle poste.

Sicuramente le caselle pec attuali andranno modificate e dovranno avere nuovi criteri di funzionamento, ma la strada è quella e l’AgID sta già facendo dei test che coinvolgono 40 soggetti, 15 paesi europei, 4 paesi dal resto del mondo e 5 istituzioni governative.

Grazie all’uso della pec abbiamo risparmiato quasi 78mila tonnellate di emissioni nel 2019, che diverranno circa 120.000 nel 2022; il fatto di non dovere archiviare le raccomandate ha fatto venire meno 1,3 milioni di m2 di spazi di archiviazione nel 2019 che diventeranno 1,6 milioni di metri quadri nel 2022.

Assolutamente degli ottimi risultati.

Approfondimenti

Dai un voto all'articolo

La posta elettronica certificata sarà valida in tutta Europa L’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) crea le premesse per fare in modo che in futuro la posta elettronica certificata sarà valida in tutta Europa. Senza entrare in tecnicismi inutili che non interessano a nessuno l’AgID ha rilasciato il 14 Giugno 2021 un documento che getta le basi per permettere l’interoperabilità della posta elettronica certificata in tutta Europa. Per far sì che la pec funzioni in tutta Europa ci devono essere degli standard che siano accettati e messi in atto dai provider di tutti i paesi. È un po’ come la posta elettronica a cui tutti siamo abituati. Tu puoi spedire
5 1 5 1
5

banner manuale di autodifesa digitale

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro