Come trovare una casella pec

Come trovare una casella pec diventa importante nel momento in cui si desidera mandare una comunicazione che abbia valore legale a qualcuno, professionista o impresa che sia. Così come per mandare una raccomandata è necessario avere l’indirizzo fisico, per inviare una pec occorre avere l’indirizzo pec.

Come trovare casella di posta certificata?

Il metodo migliore è quello di chiederlo direttamente all’azienda o al professionista in questione che non ha alcun motivo per non dartela ma se non puoi o non riesci a farlo, c’è una seconda possibilità.

Fortunatamente esiste un sito mantenuto dal Governo che contiene le PEC registrate di tutti i professionisti e di tutte le aziende, soggetti giuridici che sono obbligati ad averla.

https://www.inipec.gov.it

Se ti rechi sul sito troverai una semplice interfaccia, suddivisa tra professionisti e aziende, dove, inserendo i dati salienti, potrai trovare la pec dell’azienda o del professionista.

Il registro viene puntualmente aggiornato con i dati provenienti dal Registro Imprese e dagli Ordini e dai Collegi di appartenenza.

trovare casella pec inipec

Questo è l’unico sistema valido e legale per trovare un indirizzo PEC perché se tu mandi una Posta Elettronica Certificata a un indirizzo che non è contenuto in questo database, l’invio non è valido.

Nonostante qualche scivolone del legislatore che prima aveva stabilito questo principio, poi lo aveva negato e poi in ultimo si è corretto e lo ha ristabilito, questo sito è l’unico registro pubblico valido per sapere l’indirizzo PEC di qualcuno.

In teoria se tu lo mandi a un indirizzo PEC differente è come se tu non avessi inviato nulla! Molte aziende indicano sul sito anche la propria PEC, ma potrebbero anche averla poi cambiata e non avere aggiornato il sito e quella che tu vedi potrebbe non essere corrispondente a quella indicata su inipec, quindi un doppio controllo, stante il valore legale della comunicazione, è molto importante.

Leggi anche  Rispondere alle email sì o no?

Tu pensa che ho assistito a episodi in cui qualcuno ha pensato di fare il furbo dando un indirizzo PEC non valido ed è per questo che è fondamentale consultare Inipec.

Se quindi chiedi un indirizzo PEC a un professionista o a un’azienda, controlla poi che questo corrisponda a quello contenuto in questo database, altrimenti il tuo invio potrebbe essere considerato non valido.

Dai un voto all'articolo

5

Nessun Commento

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.