Come verificare se un link è sicuro

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutti i tentativi di phishing si concretizzano in un link che non ti porta dove dovrebbe. Vediamo quindi come verificare se un link è sicuro.

Quando ricevi un’email di phishing questa, di solito, contiene un link per farti fare quello che ti viene chiesto nell’email. Questo link può portarti a un sito di phishing oppure può infettarti con un virus o un ransomware.

Ma come puoi controllare cosa succede cliccandoci sopra senza avere alcuna conseguenza?

Seguimi e ti svelerò tre trucchi importanti.

Il primo è il sito wheregoes.com – link negli approfondimenti – che ti permette di verificare dove effettivamente ti porti un link che non ti convince appieno o che è stato nascosto usando un link abbreviato.

Un link abbreviato è una cosa come https://bit.ly/33U2bge che nasconde il vero sito dove verrai portato se ci clicchi sopra. Un link abbreviato non è necessariamente malevolo anzi, spesso viene usato perché il link reale è troppo lungo oppure per tracciare quante persone ci cliccano sopra.

Però viene usato anche per scopi malevoli come, appunto, nascondere il sito reale che, in caso contrario, vedresti subito.

Incollando il link in wheregoes.com ti apparirà una cosa del genere

wheregoes.com link sospetto

che ti dice che cliccando su quel link finirai sul sito in seconda posizione che ti porterà al sito duckduckgo.com. In questo caso duckduckgo.com è un motore di ricerca quindi nulla di male, ma almeno hai modo di saperlo prima di cliccare.

L’altro sito utilissimo è browserling.com che fa molto di più nel senso che ti mette a disposizione un browser virtuale che puoi selezionare tra Chrome, Firefox, Internet Explorer, ecc. e che ti mostra in tempo reale cosa succederebbe se tu visitassi quel link.

Devi solo copiare il link e incollarlo in browserling.com

browserling.com
broserling.com

selezionare il sistema operativo e il browser e cliccare su Test now. Dopo qualche istante ti apparirà una finestra dove ti verrà mostrato quello che sta succedendo.

Questo ambiente virtuale – cioè un ambiente chiuso e protetto dove si può verificare cosa succede senza danni a nessuno, tantomeno a te – è utilissimo per capire cosa succede cliccando sul link.

Potresti scoprire che viene scaricato un virus, oppure che un ransomware tenta di infettarti ma tutto questo lo scopri senza alcun danno a te o al tuo computer o ai tuoi dati.

L’ultimo sistema che ti segnalo serve a capire quale è il vero dominio a cui vieni portato cliccando su un link.

Supponi di vedere questo link

areautenti-postepay.posteitaliane.sitocheruba.net

a prima vista sembrerebbe un sito della galassia Poste Italiane ma in realtà il vero dominio è sicheruba.net e quelle che leggi prima è inserito appositamente pre creare confusione e farti credere che il sito sia di Poste Italiane.

Solo che se non sei abbastanza esperto non lo puoi sapere e qui ti viene in aiuto uno strumento gratuito che puoi trovare qui sul sito e che ti indica quale è il vero dominio di un link.

Non devi fare altro che copiare il link e incollarlo nella pagina apposita e ti verrà detto subito quale è il vero dominio. Negli approfondimenti il link a questo utilissimo strumento.

Approfondimenti

Dai un voto all'articolo

Come verificare se un link è sicuro Tutti i tentativi di phishing si concretizzano in un link che non ti porta dove dovrebbe. Vediamo quindi come verificare se un link è sicuro. Quando ricevi un’email di phishing questa, di solito, contiene un link per farti fare quello che ti viene chiesto nell’email. Questo link può portarti a un sito di phishing oppure può infettarti con un virus o un ransomware. Ma come puoi controllare cosa succede cliccandoci sopra senza avere alcuna conseguenza? Seguimi e ti svelerò tre trucchi importanti. Il primo è il sito wheregoes.com – link negli approfondimenti – che ti permette di verificare dove effettivamente
5 1 5 2
5

banner manuale di autodifesa digitale
Tags:

2 Commenti

  1. Giovanni 13 Gennaio 2021
    • andrea 13 Gennaio 2021

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro