Come inviare un modulo via email

Come inviare un modulo via email risponde alla domanda se sia possibile o meno inviare un’email con al suo interno un modulo da compilare.

Un modulo è un insieme di campi presentati a video che devono essere riempiti e si trova abitualmente su moltissimi siti internet. È un sistema facile e veloce per contattare qualcuno o raccogliere dei dati che poi verranno inviati via email al destinatario oppure salvati in un database.

In molti casi sarebbe carino potere mandare un modulo da compilare via email invece che il classico link che porta a una pagina su un sito dove si trova il modulo.

La cosa è possibile anche se con qualche attenzione. Vediamo come si fa.

Creazione del modulo da mandare via email

In primis occorre creare il modulo da mandare via email e per questo viene in aiuto una funzionalità interessante, anche se non conosciuta da tutti, di Google e che si chiama Google Moduli. Per accedere a Google Moduli clicca sul link sottostante

https://docs.google.com/forms

Dovrai accedere con il tuo account Google e ti troverai questa schermata

Come inviare un modulo via email
google moduli

dove potrai creare un nuovo modulo vuoto oppure usare uno dei molti template già pronti che Google ti mette a disposizione. Ti consiglio di partire da uno di questi e se vuoi modificarlo come serve e piace a te puoi seguire queste istruzioni di Google per modificare e gestire Google Moduli.

Ricorda solo di non creare un modulo troppo lungo da compilare perché, se vuoi ricevere delle risposte, non deve essere un fastidio per chi lo riceve, quindi limita al massimo le domande che devi fare.

Le possibilità di creazione campi e delle varie opzioni sono veramente tante e puoi creare praticamente qualsiasi modulo ti venga in mente.

opzioni e varietà dei campi di google moduli
opzioni e varietà dei campi di google moduli

Quando hai il tuo modulo pronto hai tre possibilità

  1. inviare un’email a uno o più destinatari con o senza il modulo incorporato
  2. ottenere un link
  3. incorporarlo in una pagina web
Leggi anche  Il miglior client di posta elettronica

Tralasciando l’ultimo che non è il nostro caso vediamo le differenze tra i primi due.

Nel primo caso potrai decidere se il modulo sarà incorporato nell’email che mandi oppure se verrà inviata una normalissima email con un link a Google Moduli. Se decidi di incorporare il modulo nella mail, fai attenzione perché questa modalità potrebbe non essere completamente compatibile con tutti i client di posta elettronica o con tutte le webmail in circolazione, quindi potrebbe essere che qualche tuo destinatario non veda il modulo. Se vuoi farlo ricorda anche di cliccare il segno di spunta in fondo “Includi modulo nell’email

Comunque all’inizio dell’email c’è sempre un pulsante che ti porta a Google moduli se il destinatario ha qualche difficoltà a vedere il modulo nell’email o proprio non lo vede.

Nell’altro caso ti verrà dato un link che potrai inviare con una normalissima email. Piena compatibilità con tutti assicurata al 100%

La prima modalità, se hai deciso di incorporare il modulo nell’email, è perfettamente compatibile con Gmail, e ci mancherebbe altro visto che è tutto di Google, ma ho visto che anche Outlook.it e Yahoo.com la supportano perfettamente, mentre non è così per la webmail di Yandex, che mostra il modulo ma non è compilabile, e di Alice/TIM, che proprio non mostra nulla del modulo.

I risultati del modulo mandato via email

Una volta che i tuoi destinatari avranno compilato il modulo, potrai vedere tutti i risultati nella sezione Risposte all’interno del tuo modulo e avrai così raccolto tutti i dati in modo semplice, veloce e soprattutto gratis. Addirittura Google Moduli ti può creare un foglio di lavoro con tutti i dati ricevuti per poterli ulteriormente analizzare.

Leggi anche  Le capacità di tutte le caselle email gratuite

Nella parte inferiore avrai anche una visualizzazione di tutte le risposte sotto forma di grafici.

Con lo stesso sistema puoi anche mandare dei quiz dove a ogni domanda corretta verrà assegnato un punteggio. In questo caso dovrai indicare le domande e anche le risposte corrette e alla fine ogni destinatario potrà vedere in automatico oppure dopo una tua revisione, il punteggio che avrà ottenuto.

i quiz di google moduli
i quiz di google moduli

Altre informazioni su come analizzare i dati e altre configurazioni di Google Moduli li trovi facilmente sul sito del supporto di Google Moduli.

Dai un voto all'articolo

5

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.