Come dimostrare che non ho ricevuto una mail

Tempo di lettura: 3 minuti

Molto spesso via email vengono mandate informazioni importanti per il destinatario ma cosa succede se tu non l’hai ricevuta? Come dimostrare che non ho ricevuto una mail?

Come dimostrare che non ho ricevuto una mail

Le email importanti

Prendo spunto da una lettrice che mi ha scritto che avrebbe dovuto ricevere un’email dalla scuola ma che a lei non è mai arrivata. La scuola sostiene invece che l’email è stata inviata e lei ha perso un’occasione lavorativa a causa di questo problema.

Il problema esiste, niente da dire anche se devo notare che, di solito, le comunicazioni importanti vengono inviate via PEC o via raccomandata, non via semplice email per questioni di affidabilità e di sicurezza.

Via PEC vale solo per le aziende o le partite iva in quanto i privati non hanno l’obbligo di avere la PEC, anche se secondo me sarebbe comodissimo.

È pur vero però che dipende dal tipo di comunicazione e dal suo contenuto. L’email in questione riguardava una scuola e la convocazione di una docente e non ho esperienza in questo per potere affermare che una tale comunicazione doveva essere effettuata in altro modo. Se c’è qualcuno che lo sa lo dica nei commenti.

Come dimostrare che non ho ricevuto una mail?

Semplicemente non puoi. Non c’è molto da aggiungere. Il fatto è che “non ho ricevuto l’email” non è dimostrabile in alcun modo.

Non puoi fare vedere la tua webmail o il tuo client di posta perché potresti averla cancellata e l’email non si vedrebbe.

Non hai altri modi per dimostrare una cosa del genere se non tirando il ballo il provider che ti gestisce la posta e chiedendo a loro, ma è un tentativo che sicuramente ti porterà via un sacco di tempo senza alcuna garanzia in merito, sia della risposta del provider e sia del fatto che tale prova sia accettata dalla controparte.

La posta elettronica è inaffidabile?

In parole povere, sì e ho già avuto modo di dirlo più volte.

Se spedisci un’email non è detto che questa arrivi per mille motivi e c’è anche da considerare che il destinatario potrebbe affermare di non averla mai ricevuta e tu non potresti dimostrare il contrario.

Per quello è stata creata la PEC, che trovo utilissima e che sostituisce la raccomandata.

Leggi gli articoli negli approfondimenti così potrai capire maggiormente dove stanno i problemi.

Come essere sicuro di ricevere un’email

Se sai che l’email ti sarà inviata e non la vedi nel tempo specificato, chiama o informati in altro modo per capire se l’email è stata spedita.

Se invece non sai che ti devono spedire un’email c’è poco da fare. Se non la ricevi non saprai neanche mai che ti doveva essere spedita.

La casella di posta più affidabile

Se vuoi un parere su quale sia la casella di posta più affidabile, posso solo dirti che io userei Gmail e nota che non sono finanziato da Google (magari 😉

Questo perché, in base alla mia esperienza, ho notato che spesso e volentieri anche a me è successo di non ricevere email sulle caselle che ho sui servizi Microsoft, cosa che invece non mi è mai successa con Gmail o con Yahoo (che però uso molto meno).

Tutti i servizi mettono le email in spam e nessuno è affidabile al 100%, neppure Gmail, ma sulla ricezione delle email posso dire che non mi è mai successo, se non forse in un paio di casi, di non ricevere un’email e, in quei casi, in realtà l’email non era stata spedita e quindi non poteva essere certo ricevuta.

Approfondimenti

Dai un voto all'articolo

0

banner manuale di autodifesa digitale

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro