Tempo di lettura: 2 minuti

È curioso il fenomeno della posta elettronica. Tutti la utilizzano ma quelli che la conoscono sono veramente pochi.

Si passa da una conoscenza zero, cioè nebbia assoluta su quello che sta dietro a un semplice messaggio email, a una conoscenza blanda dove c’è qualche cognizione di base, ma abbastanza confusa e disordinata, per arrivare ai pochissimi che possono dire di saperne qualcosa in più.

È questo è strano.

Certo, si potrebbe obiettare che non è necessario sapere come funziona la posta elettronica per poterla usare, ed è assolutamente vero, ma un minimo di conoscenza è fondamentale; i problemi capitano e la posta elettronica è uno strumento di lavoro importantissimo. Dare per scontato che le cose funzionino come si crede che lo debbano fare, e non come invece sono nella realtà, è molto pericoloso e può portarti a commettere degli errori grossolani che poi ricadono sulla tua attività lavorativa, e anche personale perché no?

Inoltre ormai la posta elettronica viene usata sempre più spesso per diffondere virus, per fare del phishing per rubarti i dati come login e password, o per distruggere tutti i tuoi documenti e chiederti un riscatto per riaverli come succede con cryptolocker.

E tu non vuoi rischiare di perdere tutti i tuoi dati solo perché non sai come funziona la posta elettronica vero?

Lo dico per esperienza personale; sono 30 anni che mi occupo di assistenza informatica alle aziende e questa assistenza riguarda ovviamente anche internet e la posta elettronica.

Ma come funziona veramente la posta elettronica?

Il mio primo consiglio è di leggere il libro “Tutto sulla Posta Elettronica” ovviamente, e se non lo hai ancora fatto puoi ricevere gratuitamente il primo capitolo e l’indice dei contenuti, oppure passare direttamente all’acquisto del libro.

Se vuoi saperne qualcosa di più ti posso dire che il funzionamento è lo stesso che, nella vita di tutti i giorni, osservi.

Quando devi spedire una lettera (sì quella tradizionale cartacea e magari scritta a mano 🙂 ecco cosa succede

  1. scrivi la tua lettera e la imbusti
  2. la porti all’ufficio postale della tua città
  3. l’ufficio postale della tua città la manda all’ufficio postale della città del destinatario
  4. il postino la recapita direttamente all’indirizzo del destinatario

Esattamente la stessa cosa, in versione digitale, succede con la posta elettronica e nel libro spiego esattamente come.