Cosa è secmail.pro

In questo articolo vediamo cosa è secmail.pro visto che qualcuno si è visto arrivare un’email da questo dominio e chiedeva chiarimenti in merito.

secmail.pro

Supponi di essere un attivista politico o un dissidente e di avere necessità di comunicare con l’esterno del tuo paese dove vige una dittatura. L’email potrebbe essere un’ottima soluzione ma non puoi usare Gmail o Outlook o Yahoo perché non sono permessi nel tuo paese o sono monitorati e sai bene che rischi la galera o la morte se qualcuno dovesse leggere quello che scrivi.

Quindi come fai?

Secmail.pro è la soluzione!

Secmail.pro è come tutti gli altri provider che ti regalano una o più caselle di posta elettronica dicendoti che non ti chiederanno mai dati personali perché per loro la privacy è fondamentale e non gli interessa chi sei o cosa fai. Usano i più alti sistemi di sicurezza, non hanno disponibile POP3 o IMAP e ti danno 25Mb di spazio a disposizione.

Beh, potresti obiettare, con queste caratteristiche non vanno da nessuna parte. E avresti ragione.

Ma c’è una differenza fondamentale da tenere presente.

Secmail.pro è nel Dark Web!

Eh sì, proprio lì, nella parte più oscura e sommersa della rete dove spesso succedono cose che sarebbe meglio non sapere.

D’altra parte per un servizio che fa dell’anonimità e della privacy totale la sua bandiera, il Dark Web è il posto forse più giusto.

Prima però di vedere cosa offre dobbiamo capire bene cosa si intenda con i termini Web, Deep Web e Dark Web perché ho notato che c’è una confusione totale su questi termini, e ci faremo aiutare da questa infografica molto esplicativa.

Cosa è secmail.pro 1

Il web o web visibile

Il web o web trasparente è quello che tu vedi e navighi tutti i giorni dove tutti i siti che conosci e utilizzi sono presenti. Dove si trova anche questo sito per intenderci e dove Google e altri indicizzano i contenuti per presentarteli quando ne hai bisogno.

Bene, questa parte della rete che tu conosci è solo il 4% della rete totale.

Il Deep Web

Il Deep Web è quella parte della rete che è privata e che non è indicizzata da Google e colleghi. Contiene le intranet delle aziende, i database privati e tutto quelle cose che sono a disposizione solo di chi ha le credenziali di accesso perché non sono pubbliche ma assolutamente private con più o meno gradi di sicurezza.

Non c’è nulla di illegale – o almeno si pensa – nel Deep Web perché si tratta solo di uno spazio privato di aziende e governi. Questo è circa il 90% di internet. Sì, hai letto bene, il 90%!

Leggi anche  Casella PEC piena? (ecco come risolvere il problema)

Il Dark Web

Il Dark Web è la rete oscura, quella di cui tutti parlano quasi con timore e non osano avvicinarsi perché pensano che possa succede chissà cosa solo a nominarla.

In realtà non è proprio così ma se non sai quello che stai facendo e sei un utente alle prime armi forse è meglio che non ti ci avventuri.

Qui si trovano e-commerce che vendono droga di qualsiasi tipo, armi, carte di credito rubate o clonate; qui si trova tutta la pedopornografia, si possono assoldare killer informatici che a pagamento provocano danni a chiunque – dipende solo dal prezzo – e killer veri con listini prezzi che vanno dall’impaurire qualcuno a fargli male fino a ucciderlo. Si vendono virus informatici ma anche accesso a Botnet per scatenare attacchi informatici verso aziende, provider o governi.

Si trova un po’ di tutto quello che è illegale ma ovviamente non c’è solo quello. Ci sono anche siti perfettamente legali, come secmail.pro, che per evidenti motivi non possono stare sul web normale per la tipologia di informazioni che trattano e ci sono anche molti altri siti che non vogliono o non possono stare sul web ma sono perfettamente legali.

Il Dark Web occupa il 6% di internet.

Secmail.pro è un provider di posta come Gmail, per intenderci, solo che si trova solo sul Dark Web proprio per garantire a chi lo usa la massima sicurezza di non essere rintracciato e la totale e completa anonimità.

Come si accede al Dark Web

Non puoi usare il tuo normale browser per accedere il Dark Web perché gli indirizzi dei siti non sono nel formato che conosci o sei abituato a usare.

Un indirizzo del web visibile è il classico https://www.microsoft.com.

Un indirizzo del Dark Web è http://7cbqhjnlkivmigxf.onion.

Per accedere a un sito del Dark Web si deve usare un browser specifico che si chiama TOR, acronimo di The Onion Router.

Come funziona il browser TOR?

Il browser TOR, invece che collegarsi al sito desiderato scegliendo la strada più veloce e dichiarando a tutti da dove arriva e dove sta andando – come fanno i normali browser – sceglie la strada più tortuosa, non dice da dove arriva e dove sta andando, usa connessioni completamente crittate e solo l’ultimo pezzettino è in chiaro, come vedi dallo schema qui sotto.

Come funziona il browser TOR?
Come funziona il browser TOR

In questo caso l’utente Mario si collega al server Piero ma se poco dopo si volesse collegare al server Luca, farebbe tutt’altro giro passando da computer completamente differenti.

In pratica è come se tu avessi vergogna ad andare in Farmacia a comprare i preservativi e quindi lo dicessi a Mario, che lo dirà a Luca che lo dirà a Vanessa che lo dirà a Piero che lo dirà a Gianni che andrà in Farmacia direttamente e poi darà il pacchetto a tutt’altre persone per arrivare alla fine a te.

Leggi anche  Glossario email - I termini della posta elettronica

Nessuno dei tuoi amici sa chi ha fatto la richiesta originale né chi lo ha chiesto a lui e quindi la catena è del tutto anonima e non è possibile risalire a te.

Una precisazione importante. Non c’è alcun tipo di comunicazione tra il Dark Web e il Web che conosci. Sono proprio due entità completamente separate e non c’è verso di passare da una all’altra o viceversa.

Come funziona secmail.pro

Ti ho parlato del browser TOR perché per accedere alla tua casella avrai bisogno di collegarti al Dark Web con il browser TOR anche se in realtà c’è un secondo metodo più semplice ma ovviamente meno sicuro.

Una volta fatto il login, l’interfaccia di secmail.pro è quanto di più spartano ci possa essere e l’accesso è possibile solo in webmail.

Cosa è secmail.pro 2

Però funziona, manda e riceve le email e questo è quanto. Scordati qualsiasi funzionalità aggiuntiva perché quello che puoi fare è solo ricevere o inviare email con il tuo nuovo indirizzo @secmail.pro.

Collegarsi a secmail.pro con il browser TOR

Prima di tutto scarica il browser tor collegandoti al sito

https://www.torproject.org/it/download

dove troverai la versione per tutti i sistemi operativi.

Quando lo hai scaricato fallo partire e collegati a questo indirizzo facendo copia e incolla nel browser

http://secmailw453j7piv.onion

Crea pure una nuova casella cliccando su Sign Up e inserendo i dati richiesti, dopodiché potrai fare il login e cominciare a mandare e ricevere posta.

login di secmail.pro
login di secmail.pro

L’ho provato e funziona perfettamente ma ricorda che hai solo 25Mb a disposizione.

Una raccomandazione. Se non sei più che esperto e non sai quello che stai facendo, limitati a vedere secmail.pro e non fare ricerche o andare in giro per il Dark Web. Prima di tutto perché potresti vedere delle cose veramente aberranti e in secondo luogo perché è meglio evitare di visitare alcuni siti. Oltre alla pericolosità intrinseca c’è anche il fatto che potresti incappare in siti civetta creati da enti governativi o comunque monitorati da loro che, ti assicuro, hanno i mezzi e le risorse per stanare chiunque, cosa che hanno già fatto in passato per la debellare reti di pedopornografia o quando hanno smantellato il famosissimo mercato Silk Road.

Dai un voto all'articolo

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.