Come verificare un sito ecommerce

Tempo fa ho scritto un lungo articolo che ti spiega come riconoscere un sito e-commerce truffaldino. Ora approfondiamo e vediamo come riconoscere un sito truffa.

riconoscere un sito truffa
Come verificare un sito ecommerce 7

Nuova tecnica per truffarti

La fantasia dei criminali è sempre al lavoro e trovano sempre qualche sistema per farti cascare nel loro tranello.

Se hai letto l’articolo precedente sai che la partita iva è obbligatoria su tutti i siti riconducibili a un’azienda.

Questa serve perché tu possa controllare sul sito dell’Agenzia delle Entrate se a quella partita iva corrisponde un’azienda reale e attiva.

L’ultima trovata dei criminali è quella di copiare dati anagrafici e partita iva di un’azienda reale e attiva che, però, non ha nulla a che fare con il criminale in questione.

Vediamo un esempio.

Questo è il sito che appare se tu vai all’indirizzo https://tessera-colorata.com

Come riconoscere un sito truffa
Come verificare un sito ecommerce 8

In fondo al sito sono indicati i dati dell’azienda che dovrebbe essere a capo di questo e-commerce.

sito truffa

Allora tu, per controllare, copia la partita iva e la inserisci nel sito dell’agenzia delle entrate per controllare che sia reale, e questo è il risultato.

La verifica per la partita Iva 00192180180 ha prodotto il seguente risultato:

PARTITA IVA ATTIVA

Denominazione/Cognome e nome: TESSERA S.R.L.

Quindi, pensi, puoi procedere tranquillamente.

SBAGLIATO!

Perché è vero che quelli sono i dati reali dell’azienda Tessera Srl; peccato che invece l’azienda in questione ha un altro dominio, tessera-srl.it e soprattutto si occupa di altro, come puoi vedere anche dal loro sito

sito reale tessera
Come verificare un sito ecommerce 9

E come puoi vedere c’è anche una notifica sul loro sito dove prendono le distanze da questi che gli hanno bellamente clonato la partita iva e i dati aziendali per truffare le persone.

Come funziona la truffa della partita iva

Sostanzialmente i criminali costruiscono un falso sito e-commerce dove a fondo pagina mettono i dati anagrafici e la partita iva di un’azienda realmente esistente che però non ha nulla a che fare con questo e-commerce e, inoltre, registrano un nome a dominio che richiama il nome dell’azienda reale, in questo caso tessera-colorata.com.

Se tu non approfondisci e controlli, li paghi e ti hanno rubato i soldi.

Suggerimenti per verificare il sito ecommerce

In questo specifico caso ci sono due elementi che mi danno da pensare.

  1. Se tu vuoi acquistare un elettrodomestico o telefonino o altro che viene venduto su questo sito truffa, e fai una ricerca su Google, ti appaiono i classici Mediaworld, Unieuro, Trony e via discorrendo ma questo sito non appare in nessuna ricerca che ho provato a fare. Come qualcuno possa arrivarci sopra e acquistare per me rimane un mistero.
  2. L’altro elemento è che questo sito accetta solo il pagamento con bonifico, cosa da evitare come la peste se non conosci il sito o l’azienda perché, una volta fatto, sei fregato. Se paghi con Paypal o altri sistemi di pagamento online, sei in qualche modo protetto, ma questi criminali lo sanno e, ovviamente, non te li propongono.

Ecco infatti come, dopo avere messo nel carrello dei beni ed essere passati al checkout, l’unica tipologia di pagamento è il bonifico, pagamento che è sempre previsto come alternativo ai classici Paypal o carta di credito.

Come verificare un sito ecommerce
unica modalità di pagamento = truffa

Per di più considera che l’IBAN non è intestato a un’azienda, come dovrebbe essere, ma a una persona fisica.

I siti ecommerce e l’uso del cellulare

Oggi moltissime persone navigano su internet tramite il cellulare e, di per sé, non ci sono problemi.

Però, purtroppo, dal cellulare non è possibile avere una visione globale del sito a causa proprio delle dimensioni dello schermo dello smartphone. Questo può creare problemi di riconoscimento del sito stesso per i limiti dello schermo piccolo.

Magari non si vede bene il logo o non si capiscono i dati identificativi dell’azienda.

In sostanza l’esperienza dal cellulare rispetto a quella dal computer è “castrata” e questo può portare a commettere grossolani errori di valutazione che poi pagherai caro.

Quindi, se conosci il sito, hai già avuto esperienze positive, allora non ci sono problemi ad usare il telefono, ma se è la prima volta che lo vedi e non hai mai fatto acquisti, allora ti consiglio di passare su un computer dove potrai avere una visione sicuramente più completa e ricca di particolari.

Ecco come lo stesso sito si vede da computer, notebook e telefono.

sito e-commerce responsive
sito e-commerce responsive

Come vedi, la visualizzazione su smartphone è diversa e più limitata rispetto alle altre, quindi ti consiglio sempre di visualizzare il sito dal computer prima di fare gli acquisti.

Approfondimenti

Se vuoi essere in grado di capire il metodo per riconoscere subito se un’email è pericolosa e vuoi apprendere anche i metodi segreti che usano gli esperti per farlo in tempo reale, acquista il libro Manuale di Autodifesa Digitale e nessuno potrà più ingannarti!

Dai un voto all'articolo

Come verificare un sito ecommerce Tempo fa ho scritto un lungo articolo che ti spiega come riconoscere un sito e-commerce truffaldino. Ora approfondiamo e vediamo come riconoscere un sito truffa. Nuova tecnica per truffarti La fantasia dei criminali è sempre al lavoro e trovano sempre qualche sistema per farti cascare nel loro tranello. Se hai letto l’articolo precedente sai che …

Come verificare un sito ecommerce Leggi tutto »

5 1 5 1
5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su