Accedere a Gmail di un utente deceduto

Tempo di lettura: 4 minuti

Spero tanto che questo non capiti mai a nessuno di voi ma è un argomento che è meglio affrontare prima che sia tardo. Vediamo quindi come accedere a Gmail di un utente deceduto.

Accedere a Gmail di un utente deceduto

Parlo di Gmail ma in generale faccio riferimento anche a tutto l’account Google che può contenere informazioni importanti o anche solo ricordi che non si vuole perdere, pensiamo alle foto per esempio.

Ovviamente l’email può essere la parte più importante perché magari contiene delle informazioni fondamentali per l’attività della persona che è mancata e potervi accedere può essere di fondamentale importanza.

Non prendo ovviamente in considerazione il fatto che gli eredi abbiano la password dell’account Google della persona che è mancata perché, in questo caso, il problema non si pone neppure, ma è molto più frequente il caso che non sia stato fatto nulla riguardo ai propri account, soprattutto se una persona cara scompare improvvisamente.

Come accedere a Gmail di un utente deceduto

Se la persona cara scompare improvvisamente ci si può rivolgere a Google.

Non pensare che la cosa sia semplice e veloce perché Google tutela la privacy anche di chi è deceduto e quindi prende in esame seriamente ogni richiesta per capire se dargli seguito o meno.

Il fatto è che per ottenere l’accesso a prodotti Google come Blogger, Drive, Gmail, Google+, Google Foto e YouTube Google dice nel modulo di richiesta

Sono consapevole che, se la mia richiesta di ottenere informazioni dall’account di una persona deceduta sarà approvata, dovrò ottenere un’ingiunzione del tribunale emessa negli Stati Uniti. Sono inoltre consapevole che Google mi fornirà la documentazione necessaria per l’ingiunzione del tribunale nella mia lingua. *

Sinceramente, ottenere un’ingiunzione del tribunare emessa negli Stati Uniti non è la cosa più semplice da fare anche se, nel caso in cui le informazioni che si vogliono recuperare siano importanti, è un passo necessario.

Segui il link negli approfondimenti per inviare a Google le informazioni di cui necessita e i documenti relativi per aprire la pratica. Armati di pazienza ma non c’è altro da fare.

La cosa più intelligente da fare è pensarci prima e delegare uno o più persone tra i propri cari a prendere possesso dell’account Google e dei materiali contenuti in caso succeda qualcosa.

Gestione account inattivo di Google

Google ha una pagina apposta del proprio sito che permette di informare Google su come comportarsi nel caso in cui ci succeda qualcosa. Puoi trovare il link negli approfondimenti.

Sostanzialmente dici a Google cosa fare in caso di inattività del tuo account per un determinato periodo di tempo. Si basa sul fatto che se Google rileva che non accedi più al tuo account per il periodo specificato, si adopera per eseguire le istruzioni che tu hai lasciato in modo che qualcuno dei tuoi cari possa prendere possesso dell’account e del materiale.

Questi contatti riceveranno una notifica da Google solo dopo che sarà passato il periodo di inattività del tuo account.

Se hai deciso di condividere i tuoi dati con questa o queste persone, arriverà loro un’email di questo tipo dopo che Google avrà rilevato che sul tuo account non ci sono più attività per il periodo specificato.

Mario Rossi (mario.rossi@gmail.com) ha chiesto a Google di inviarti automaticamente questo messaggio in seguito all’interruzione dell’utilizzo dell’account da parte di Mario.

Mario Rossi ti autorizza ad accedere ai seguenti dati relativi all’account:

Blogger
Drive
Posta
YouTube
Scarica qui i dati di Mario.

Cordiali saluti,
Il team di Google Account

Come funziona gestione account inattivo

Se vai sul link della pagina vedrai una cosa del genere

gestione account inattivo google
gestione account inattivo google

e i passi da fare sono molto semplici. In primo luogo devi dire a Google quando deve considerare inattivo il tuo account. Questo tempo dipende da quanto tu lo usi; se è il tuo account Google primario che usi quotidianamente, allora puoi anche inserire un tempo di 3 mesi (meno non è possibile), altrimenti può anche essere un tempo più lungo come 1 anno; scegli tra le possibilità che ti da Google.

gestione account inattivo google – periodo

Prima di avvisare gli altri, Google proverà a contattarti in tutti i modi possibili, come vedi sopra, e se nessuno di questi avrà funzionato, passerà al secondo step.

In secondo luogo devi indicare a Google a chi devono essere inviate le notifiche.

Dovrai inserire l’email della persona e dovrai indicare a quali prodotti, tra tutti i prodotti Google, questa persona potrà accedere. Puoi selezionare tutto per non limitare l’accesso, oppure puoi scegliere quello che vuoi condividere.

scelta dei prodotti google da condividere
alcuni dei prodotti Google che puoi condividere

Successivamente ti verrà chiesto il cellulare della persona come elemento di sicurezza ulteriore e potrai anche aggiungere un messaggio personalizzato che verrà inviato da Google.

Puoi inoltre impostare una risposta automatica che verrà inviata quando il tuo account diventerà inattivo a tutti coloro che ti scriveranno.

E in ultimo puoi anche dire a Google di eliminare tutto. Se hai concesso l’accesso a qualcuno, questa persona avrà 3 mesi di tempo per potere scaricare tutto, dopodiché l’account verrà eliminato definitivamente e con esso tutti i contenuti.

Alla fine dovrai confermare il tuo piano di gestione dell’account inattivo e puoi anche selezionare, te lo consiglio, di farti inviare da Google dei promemoria periodici relativamente a quello che hai deciso di fare. Importante perché le cose cambiano e così ti ricorderai di cambiare il piano in accordo.

Se hai più account Google dovrai ripetere i passaggi per tutti gli account che desideri lasciare in eredità.

Giusto per tua informazione, considera che né outlook.com né Yahoo hanno una politica di gestione inattività dell’account come quella di Google e quindi, nel caso in cui tu debba accedere ai dati di questo account, l’unica possibilità è rivolgerti a un avvocato con tempi lunghissimi e spese non preventivabili.

Secondo me questa funzionalità di Google è uno degli elementi che fanno sì che, secondo me, Gmail e gli altri servizi di Google siano i miei preferiti.

Approfondimenti

Dai un voto all'articolo

Accedere a Gmail di un utente deceduto Spero tanto che questo non capiti mai a nessuno di voi ma è un argomento che è meglio affrontare prima che sia tardo. Vediamo quindi come accedere a Gmail di un utente deceduto. Parlo di Gmail ma in generale faccio riferimento anche a tutto l’account Google che può contenere informazioni importanti o anche solo ricordi che non si vuole perdere, pensiamo alle foto per esempio. Ovviamente l’email può essere la parte più importante perché magari contiene delle informazioni fondamentali per l’attività della persona che è mancata e potervi accedere può essere di fondamentale importanza. Non prendo ovviamente in considerazione il
5 1 5 2
5

banner manuale di autodifesa digitale

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro