10 trucchi per scrivere un’email

In questo articolo ti svelerò 10 trucchi per scrivere un’email che, al di là di ogni aspetto formale o non formale, è a prova di bomba per quanto riguarda l’ortografia e la grammatica, per evitare tutti quegli errori che moltissimi commettono e che provocano giudizi negativi su quello che hai scritto.

E vero che il contenuto è importante ma anche l’impatto è fondamentale e, se ci sono errori grossolani, chi legge potrebbe farsi un’idea sbagliata di te o di quello che stai proponendo.

Quindi vediamo in dettagli questi suggerimenti

1 – Dopo alcuni segni di interpunzione ci vuole lo spazio.

È questo l’errore più comune in assoluto perché molti non hanno idea delle spaziature dopo i segni di interpunzione e di come queste vadano usate.

Ci vuole lo spazio dopo:

  • il punto ( . )
  • la virgola ( , )
  • il punto e virgola ( ; )
  • i due punti ( : )
  • il punto esclamativo ( ! )
  • il punto interrogativo ( ? )
  • i puntini di sospensione ( … )
  • le parentesi (( ))
  • le lineette (-)

Quindi una frase che preveda uno di questi segni vuole obbligatoriamente il punto dopo il segno altrimenti è un’errore.

Si scrive quindi

Stasera saremo: io, tu, Gianni e Alessio

e non

Stasera saremo:io,tu,Gianni e Alessio

e neppure

Stasera saremo : io , tu , Gianni e Alessio

2 – Non si scrive tutto in maiuscolo

Lo so, sembra una stupidata ma ancora in tanti, e sinceramente non so per quale motivo, scrivono tutto in maiuscolo. Scrivere in maiuscolo equivale a urlare o può servire per sottolineare fermamente un concetto o una parola, ma scrivere tutto completamente in maiuscolo è proprio sbagliato.

3 – Il testo va diviso in paragrafi

Se si deve scrivere un testo lungo non si può non andare mai a capo perché il lettore si trova davanti un blocco di testo che pare un mattone e non è che questo invogli a leggerlo.

Leggi anche  La migliore casella di posta elettronica gratuita

Ogni paragrafo o ogni due paragrafi è bene andare a capo. Questo aumenta moltissimo la leggibilità del tutto e invoglia sicuramente a leggere la tua email.

4 – Usa il grassetto con accortezza

Usa il grassetto per evidenziare delle parti di testo ma non interi paragrafi. Va usato su frasi o parole singole e ovviamente non ne devi usare troppo perché devi richiamare l’interesse su poche e ben precise parti di testo, altrimenti perde di significato.

5 – Non usare colori assurdi

Non scrivere testo colorato perché non si usa. Il testo deve essere nero o grigio scuro o bianco o grigio chiaro se su sfondo scuro. Se crei un caleidoscopio di colori non attiri la gente ma la fai scappare.

6 – Usa gli strumenti per allineare il testo

In qualsiasi client email esistono le funzioni di formattazione del testo. Centrato, allineato a sinistra o a destra.

Se devi quindi scrivere un titolo centrato, usa lo strumento apposito e non gli spazi che provocano un terremoto nella formattazione del testo e lo rendono illeggibile.

7 – L’oggetto dell’email

L’oggetto dell’email è importante perché deve richiamare l’attenzione e invogliare le persone a leggere il resto del testo. L’oggetto deve essere esplicito, breve e conciso, scritto in minuscolo e deve richiamare il contenuto del testo dell’email. Cerca di essere creativo ma non esagerare perché altrimenti parrebbe un’email di spam.

8 – Il corpo dell’email

Siccome non stai scrivendo un romanzo e il tuo scopo è che il tuo interlocutore legga quello che scrivi, non essere troppo prolisso e non dilungarti troppo. Sii conciso ed esponi quello che ti interessa comunicare senza troppi giri di parole e senza dilungarti troppo.

Leggi anche  Il simbolo @ in altre lingue

Ho scritto anche un altro articolo su come scrivere un’email corretta che ti consiglio di leggere se vuoi avere una panoramica completa.

Ti è piaciuto questo articolo?

10 trucchi per scrivere un’email In questo articolo ti svelerò 10 trucchi per scrivere un’email che, al di là di ogni aspetto formale o non formale, è a prova di bomba per quanto riguarda l’ortografia e la grammatica, per evitare tutti quegli errori che moltissimi commettono e che provocano giudizi negativi su quello che hai scritto. E vero che il contenuto è importante ma anche l’impatto è fondamentale e, se ci sono errori grossolani, chi legge potrebbe farsi un’idea sbagliata di te o di quello che stai proponendo. Quindi vediamo in dettagli questi suggerimenti 1 – Dopo alcuni segni di interpunzione ci vuole lo spazio.
5 1 5 1
5

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.