Verificare se un file è infetto o meno

La maggior parte delle infezioni arriva via email tramite un allegato infetto. Ecco come verificare se un file è infetto o meno

L’unica modalità tramite la quale ti può arrivare un file potenzialmente infetto è tramite allegato mail oppure su di una chiavetta USB, per esempio. L’allegato può essere sotto varie forme, dal file di Word a quello di Excel, a un file .zip e così via.

Il dubbio perenne che tutti hanno è quello di capire se un file che ti hanno mandato è pericoloso o innocuo.

Ecco come puoi procedere a fare una prima analisi:

  1. Stavi aspettando quell’allegato da quella specifica persona? Se sì non ci dovrebbero essere problemi, altrimenti sospetta.
  2. L’allegato corrisponde a quello che ti aspettavi? Se un tuo corrispondente ha detto che ti avrebbe mandato un’immagine o un file di Excel, per esempio, e ricevi tutt’altro, sospetta.
  3. Nel caso in cui tu abbia dei sospetti, puoi fare un colpo di telefono alla persona per chiedere conferma dell’invio? Se sì, fallo.
  4. In generale sospetta anche se l’allegato arriva da un tuo contatto ma non ne sai assolutamente nulla. Vero è che qualcuno ti potrebbe mandare qualcosa senza dirtelo prima, e solitamente sono le solite cavolate che girano, ma in ogni caso fai attenzione.

Non c’è motivo che qualcuno ti mandi un allegato se non lo stavi aspettando. Prima dell’era di Whatsapp ci si mandavano le immagini via email, ma ormai è anni che tutte le cose inutili o comiche vengono inviate solo via Whatsapp o Telegram e non più via email.

Questo è bene perché via email ora vengono trasferiti solo i files o i documenti che hanno attinenza con il lavoro e non le stupidate, e questo ti aiuta a capire se qualcuno tenta di fregarti o meno.

Leggi anche  Come cambiare indirizzo email

Se tutti i sistemi che abbiamo elencato non ti risolvono il problema, e ti rimane il dubbio, puoi sempre verificare il file online per capire se è pulito o meno. Ci sono una serie di servizi su internet che fanno lo scan dei documenti che tu gli carichi e ti dicono se è un malware o è pulito.

Come verificare se un file è infetto Condividi il Tweet

Una cosa importante!

Non aprire assolutamente l’allegato ma salvalo da qualche parte sul tuo disco (e poi ricordati di buttarlo) e caricalo in uno dei siti che ti elenco di seguito così avrai la risposta definitiva.

Ti mostro l’interfaccia di Virustotal ma sostanzialmente si equivalgono tutte nel senso che devi solo selezionare un file da caricare per il controllo

controllo file infetto malware virus tutto sulla posta elettronica
  1. Virustotal – forse il migliore in circolazione e anche in italiano
  2. Virscan – solo in inglese massimo 10Mb per file anche compresso
  3. Scanner Malware di Jotti – Anch’esso in italiano, usa una ventina di motori antivirus
  4. Metadefender – Inglese. Forse quello che utilizza più motori antivirus per fare il controllo e accetta files fino a 140Mb.
  5. IObit Cloud – Inglese. Usa sistemi euristici per determinare se un file è infetto o meno

Attenzione perché, nonostante siano tutti ben fatti, questi motori antivirus non sono assolutamente infallibili ma, se non altro, servono a farti rendere conto della pericolosità o meno di un file.

Se la situazione dopo la scansione è questa

scansione file virustotal pulito
file pulito

allora puoi stare tranquillo, ma se vedi una cosa del genere

malware virus word macro
esempio di scansione di file infetto

allora è meglio che quel file lo butti immediatamente. Ricordati comunque di

NON APRIRLO MAI!

Ti è piaciuto questo articolo?

Nessun Commento

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.