Truffa pagamenti PayPal

Tempo di lettura: 2 minuti

Fai bene attenzione a quello che ti spiego tra poco perché è uno schema di come funziona la truffa pagamenti PayPal.

Truffa pagamenti PayPal

Cos’è PayPal

Se non lo sai, PayPal è un conosciutissimo sistema per pagare i propri acquisti online che può essere usato in due modi.

  1. da chi ha un account su PayPal a cui ha collegato un conto corrente o una carta di credito
  2. da chi non ha un account PayPal ma lo usa come sistema di pagamento senza creare un account.

In pratica se Luca vende qualcosa a Piero, quest’ultimo può pagare Luca tramite Paypal inviandogli la somma di denaro richiesta.

Questa truffa si sviluppa solo nei pagamenti tra privati e non quando a usare PayPal è un sito di vendita online come ce ne sono migliaia.

Come funziona il pagamento PayPal

Molto semplicemente tu crei un account PayPal con la tua email e una password e quell’email diverrà il tuo identificativo di PayPal.

Se quindi qualcuno vorrà inviarti dei soldi, dovrai solo dargli l’indirizzo email con il quale hai registrato l’account su PayPal e l’altra persona potrà inviarti del denaro.

Se li devi inviare tu a qualcuno, dovrai solo sapere il suo indirizzo email associato a PayPal.

La truffa pagamenti PayPal

Ecco come funziona la truffa nello specifico.

  1. Luca vuole vendere il suo vecchio smartphone e lo mette in vendita per 100 euro.
  2. Riceve un’email da Piero che accetta e propone il pagamento con PayPal.
  3. Luca riceve i 100 euro però li riceve non dall’email di PayPal di Piero, ma da quello di un’altra persona, Marco.
  4. Luca non si insospettisce e spedisce il telefono pensando che sia tutto regolare e che Piero abbia pagato.
  5. dopo qualche giorno riceve un’email da Marco che chiede informazioni su una fotocamera che lui ha pagato e che non ha mai ricevuto.
  6. Luca cade dalle nuvole e spiega a Marco che lui stava vendendo uno smartphone e che lo ha spedito a Piero e che non sa nulla della fotocamera.
Cosa è successo?

In pratica Piero ha visto l’annuncio della vendita del telefono di Luca e ne ha creato uno identico vendendo però un oggetto con un costo più alto ma proposto allo stesso prezzo di quello di Luca, 100 euro.

Quando qualcuno deciderà di comprarlo, Piero darà l’email di PayPal di Luca con una scusa qualsiasi (è quello di mio marito, del mio compagno, ecc.) che così riceverà il pagamento dei 100 euro e invierà a Piero il telefono pensando che lui lo abbia pagato, cosa che non corrisponde a verità.

Cosa succederà?

Succederà che Luca dovrà restituire a Marco i 100 euro perché PayPal lo obbligherà a farlo e invece Piero si troverà con un telefono gratis.

I due truffati quindi sono Luca e Laura anche se a rimetterci effettivamente sarà solo Luca che non avrà più il suo smartphone e non avrà neppure il pagamento che avrà dovuto restituire.

Come evitare la truffa pagamenti PayPal

Bisogna fare un minimo di attenzione.

Se qualcuno ti contatta dicendo che è interessato all’oggetto che vendi e ti da un indirizzo PayPal differente da quello con il quale ti contatta – cosa assolutamente regolare perché chiunque potrebbe avere un indirizzo email secondario che utilizza solo per whatsapp – scrivi subito un’email all’indirizzo che ti hanno dato specificando cosa stai per fare e chiedendo informazioni. Se l’indirizzo appartiene alla stessa persona non ci saranno problemi, altrimenti la truffa verrà smascherata immediatamente.

Spedisci solo all’indirizzo specificato nella transazione di PayPal per metterti al riparo da eventuali contestazioni e ti tutela anche nei confronti di PayPal.

Dai un voto all'articolo

Truffa pagamenti PayPal Fai bene attenzione a quello che ti spiego tra poco perché è uno schema di come funziona la truffa pagamenti PayPal. Cos’è PayPal Se non lo sai, PayPal è un conosciutissimo sistema per pagare i propri acquisti online che può essere usato in due modi. da chi ha un account su PayPal a cui ha collegato un conto corrente o una carta di credito da chi non ha un account PayPal ma lo usa come sistema di pagamento senza creare un account. In pratica se Luca vende qualcosa a Piero, quest’ultimo può pagare Luca tramite Paypal inviandogli la somma di
5 1 5 4
5

banner manuale di autodifesa digitale

Tags:

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro