Truffa Croce Rossa Ucraina

Croce Rossa Ucraina - la truffa
Truffa Croce Rossa Ucraina 5

E ti pareva che gli sciacalli non cominciassero a mandare email di richiesta di aiuti coinvolgendo la già martoriata Ucraina. È il caso di questa email Croce Rossa Ucraina.

Le finte email in occasioni di eventi mondiali

Era già successo con il Covid all’inizio quando arrivavano email da parte dell’OMS, ovviamente del tutto false, e di altre organizzazioni umanitarie e c’è voluto veramente poco perché arrivassero anche in occasione della guerra che si sta svolgendo in questi giorni ai danni dei poveri Ucraini attaccati dalla Russia.

Si sa che il criminale non ha anima né pietà perché approfittare di queste situazioni estreme è veramente da vigliacchi ma sapevo che non avrebbero tardato ad arrivare.

Ecco l’email che ha come mittente RedCross Ukraine – [email protected] ed è come segue

Croce Rossa Ucraina - la truffa
Truffa Croce Rossa Ucraina 6

È in inglese, come ci si potrebbe aspettare ma ci sono delle cose che mi hanno insospettito e quindi ho analizzato per bene l’email.

  • Il logo non c’entra nulla con la croce rossa
  • la Croce Rossa non chiederebbe mai pagamenti in Bitcoin o altre criptovalute che non sono di facile accessibilità per tutti.
  • il dominio redcrossukraine.com mi ha insospettito non poco. Questa è una cosa tecnica che non tutti sono in grado di verificare ma tieni per buono quello che ti dico.

Il logo della Croce Rossa Ucraina

La Croce Rossa ha un logo ben specifico e che tutti conoscono.

Croce Rossa Ucraina - marchio reale

Questo nell’email non ha nulla a che fare con la Croce Rossa Ucraina. Primo elemento che sottolinea la truffa.

Pagamento in criptovaluta

Lo scopo della Croce Rossa è quello di raccogliere fondi e destinarli agli aiuti umanitari. Pagare in cryptovaluta è una cosa riservata a pochi, per ora, che conoscono il mezzo e i sistemi per farlo. Questo ridurrebbe moltissimo il numero dei possibili donatori e non è il fine che si prefigge l’istituzione.

Se fosse la vera Croce Rossa basterebbe un semplice bonifico alla portata di tutti

Il dominio redcrossukraine.com è falso

Il dominio in questione ha tutti i dati di chi lo ha registrato oscurati ed è stato registrato il 6 Marzo 2022!!!

La somma di questi due elementi lo identifica assolutamente come un tentativo di truffa anche se sul dominio c’è un sito, in inglese, che sembra reale anche se, ovviamente, non lo è.

Il sito vero della Red Cross Ukraine è

https://redcross.org.ua/en

(nella sua versione inglese) oppure https://redcross.org.ua nella versione in ucraino.

Da tutto questo se ne deduce che questa email non è altro che un tentativo schifoso di fare leva sui sentimenti delle persone per rubare soldi a qualcuno che, invece, pensava di fare del bene.

Altra truffa con UNHCR – United Nations High Commissioner for Refugees

Ovviamente UNHCR non c’entra nulla con questa truffa ma il disegno criminale è lo stesso e ovviamente vengono richiesti bitcoin.

Il mittente in questo caso è del tutto casuale, ed ecco l’email.

United Nations High Commissioner for Refugees

Fai molta attenzione e non credere immediatamente a tutto quello che ti dicono, mi raccomando!

Se vuoi essere in grado di capire il metodo per riconoscere subito se un’email è pericolosa e vuoi apprendere anche i metodi segreti che usano gli esperti per farlo in tempo reale, acquista il libro Manuale di Autodifesa Digitale e nessuno potrà più ingannarti!

Dai un voto all'articolo

Truffa Croce Rossa Ucraina E ti pareva che gli sciacalli non cominciassero a mandare email di richiesta di aiuti coinvolgendo la già martoriata Ucraina. È il caso di questa email Croce Rossa Ucraina. Le finte email in occasioni di eventi mondiali Era già successo con il Covid all’inizio quando arrivavano email da parte dell’OMS, ovviamente del tutto false, e …

Truffa Croce Rossa Ucraina Leggi tutto »

5 1 5 2
5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su