Cosa fare in caso di phishing

Cosa fare in caso di phishing vuole essere una guida che ti spiega cosa fare se per sbaglio clicchi su un link di phishing e inserisci i dati.

Cosa fare in caso di phishing
Cosa fare in caso di phishing 2

Ricezione dell’email di phishing

Ricevere un’email di phishing non comporta alcun rischio e sicuramente anche tu, come tutti, ne avrai ricevuta più di una. Ne girano milioni e milioni quindi nessuno è indenne.

In primo luogo devi capire che si tratta di un’email di phishing e non di un’email legittima e, per questo, ti consiglio di leggere qualcuno degli articoli negli approfondimenti oppure di acquistare il Manuale di Autodifesa Digitale che ti spiega tutto nel dettaglio. Questo è il primo passo.

Esame dell’email di phishing

Anche qui ti rimando agli approfondimenti ma se nell’email ci sono elementi di

  • massima urgenza
  • ansia
  • conseguenze spiacevoli per te
  • c’è un link

allora al 99% è un’email di phishing. Per fare un esempio chiaro, se ricevi un’email che ti dice che se non clicchi sul link il tuo account o il tuo conto verranno bloccati o chiusi per un qualsiasi motivo, sicuramente è phishing.

Azione sull’email di phishing

Se, nella fase precedente, hai capito con cosa hai a che fare, sicuramente hai gettato l’email ma può essere che, per mille motivi, non abbia prestato la necessaria attenzione quindi abbia cliccato sul link nell’email di phishing.

Se hai solo cliccato, sarai atterrato su un sito internet che ti fa credere di essere quello che non è; il sito di una banca, Paypal, Netflix, ecc. ecc.

Stai tranquillo perché fino a questo punto non è successo nulla. Il solo click e l’atterraggio su un sito di phishing, non comporta alcuna conseguenza.

L’inserimento dei dati in un sito di phishing

Qui viene la parte pericolosa. Se non ti sei accorto di essere su un sito di phishing allora può essere che tu abbia inserito alcuni tuoi dati e, a questo punto, corri sicuramente dei rischi ma dipende da che dati hai inserito.

Cosa fare dopo il phishing

Non appena ti sei accorto di avere consegnato i tuoi dati in un caso di phishing, fai una di queste cose:

  1. Se hai inserito i dati della carta di credito, bloccala immediatamente
  2. Se hai inserito le credenziali di accesso alla tua email, modifica immediatamente la password
  3. Se hai inserito altre credenziali di accesso a qualsiasi servizio, cambia subito la password
  4. Se hai inserito le credenziali di accesso alla banca, chiama prima possibile la banca e spiega cosa è successo; ti diranno cosa fare
  5. Se hai mandato la carta d’identità, il giorno dopo fai denuncia di smarrimento e sostituiscila
  6. Se hai mando l’iban stai tranquillo, a meno che tu non abbia dato anche altri dati personali

Approfondimenti

Dai un voto all'articolo

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su