Casella PEC piena? (ecco come risolvere il problema)

Tempo di lettura: 2 minuti

Qui su Tutto sulla Posta Elettronica abbiamo parlato diffusamente della PEC o Posta Elettronica Certificata. Una delle domande che sento più spesso riguarda la casella PEC piena. Cosa fare e come comportarsi nel caso della casella PEC piena?

Come si sa la casella PEC è limitata come dimensioni – solitamente 1Gb o 2Gb – proprio perché serve solo in casi particolari e non per la corrispondenza normale. Può quindi succedere che si riempia e non sia più in grado di ricevere email.

Se hai la PEC piena è un problema tuo. Attenzione! Condividi il Tweet

Ma la PEC viene usata in sostituzione della raccomandata con ricevuta di ritorno, così se qualcuno manda una PEC a una casella e se la vede rifiutare perché questa è piena cosa succede?

È valida o no la notifica PEC mandata a una casella PEC piena?

Perché alla fine il punto centrale è questo, non tanto il fatto di chiedere al provider di ampliare lo spazio a disposizione, ovviamente sempre possibile.

Una recente sentenza della Cassazione stabilisce che

Deve ritenersi regolarmente perfezionata la comunicazione o la notifica via PEC se la mancata consegna è dovuta alla “casella piena” del destinatario e, pertanto, a una causa a lui imputabile.

È quindi compito del possessore della casella controllarne il buon funzionamento e verificare periodicamente che non sia piena, quindi se la mancata ricezione è imputabile a una negligenza del proprietario della casella, è un problema suo e la notifica è comunque valida.

Il link riportato al sito dello Studio Cataldi riguarda la PEC di un avvocato e non quella di un professionista e di un’azienda ma, per quello che posso capire io, la regola dovrebbe valere anche per questo tipo di PEC perché il funzionamento e le modalità sono identiche.

Quello che in tanti non comprendono è che la casella PEC non è come una casella normale che può anche essere lasciata morire o non essere utilizzata. La PEC ha valore legale ed è uno strumento di lavoro con valenze specifiche che le caselle email normali non hanno, quindi va usata e manutenunta in modo differente dalla classica casella email.

Dai un voto all'articolo

Casella PEC piena? (ecco come risolvere il problema) Qui su Tutto sulla Posta Elettronica abbiamo parlato diffusamente della PEC o Posta Elettronica Certificata. Una delle domande che sento più spesso riguarda la casella PEC piena. Cosa fare e come comportarsi nel caso della casella PEC piena? Come si sa la casella PEC è limitata come dimensioni – solitamente 1Gb o 2Gb – proprio perché serve solo in casi particolari e non per la corrispondenza normale. Può quindi succedere che si riempia e non sia più in grado di ricevere email. Ma la PEC viene usata in sostituzione della raccomandata con ricevuta di ritorno, così se qualcuno manda una
4.5 1 5 2
4.5

banner manuale di autodifesa digitale

Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Disponibile il libro Manuale di Autodifesa Digitale | Come difendersi dal phishing
Manuale di Autodifesa Digitale - il libro