Come è fatta una vera email da CheBanca

Tempo di lettura: 1 minuto

Quest’oggi vediamo un’email vera da CheBanca che avverte i suoi clienti delle email di phishing e di come proteggersi dalle frodi.

Anche le banche segnalano spesso ai loro clienti di stare attenti al phishing ma, dopo avere guardato diverse di queste email, posso affermare che le migliori informazioni le trovi qui dentro, senza falsa modestia.

Innanzitutto l’email arriva da no-reply@chebanca.it e non da qualche altro indirizzo grossolanamente fasullo. L’email deve essere sul dominio della banca che, in questo caso specifico, è chebanca.it.

Se non sei sicuro del dominio della banca basta che fai una ricerca su internet e lo scopri nel giro di pochissimo.

Ecco l’email

chebanca email regolare

È in formato testuale, scritta in italiano corretto e senza errori palesi e dice chiaramente una cosa importante

IMPORTANTE: CheBanca! non chiede mai via e-mail di comunicare, inserire o confermare i codici per accedere all’Area Clienti (Codice Cliente e Codice di Accesso) o i numeri/codici delle sue Carte, nè i codici della Matrice Dispositiva. Se ha un dubbio, chiami il Servizio Clienti all‘800.10.10.30.

dandoti anche un numero verde da chiamare se hai qualche dubbio in determinate situazioni.

Cliccando sul pulsante si viene portati sul sito di CheBanca – preciso che si passa prima dal sito contactlab che non è niente altro che un sistema legittimo per tenere traccia delle azioni compiute sulle email che vengono inviate massivamente a tante persone – dove vengono date ulteriori informazioni a riguardo.

Se non lo hai già fatto ti consiglio di leggere l’articolo che riguarda la checklist per riconoscere le email fasulle.

Per un approfondimento su questo argomento consulta l’analisi più approfondita di un’email reale di CheBanca.

Leggi anche  Il modo più semplice per spiegare cosa sono IMAP e POP3

Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.